Come fare per.. Titoli di credito


cancellazione ipoteca su immobili
DOVE

Presso il Palazzo di Giustizia –Tribunale - Volontaria Giurisdizione
11° piano – stanza 88  Segreteria Presidenza

Orario: lunedì – venerdì: ore 9,00 – 13,00

 

COS'E'

La cancellazione si chiede alla Conservatoria dei Registri Immobiliari presentando tutte le cambiali pagate o l’atto di consenso del creditore. 

Quando il conservatore rifiuta la cancellazione (se ad es. al proprietario manchino alcune delle cambiali), il debitore può proporre reclamo all’autorità giudiziaria purchè abbia effettivamente pagato (art. 2888 c.c.).

RIFERIMENTI NORMATIVI

Artt. 2888 cod. civ - 113 att. - 737 c.p.c.

CHI

Il debitore che ha pagato

COME

Con reclamo al Tribunale del luogo ove si trova l’ufficio dei registri immobiliari competente.

COSTO
  • € 98,00 contributo unificato
  • una marca da € 27,00 per diritti forfettizzati per la notifica
INOLTRE

Alla domanda vanno allegate:

  • tutte le cambiali pagate e l’atto di consenso alla cancellazione del creditore (redatto con osservanza delle forme di cui agli artt. 2821 2835 2837 c.c.)
  • rifiuto del Conservatore in originale
  • copia del mutuo
  • consenso alla cancellazione firmato dal creditore in originale
N.B.

I tempi sono di circa 2- 3 mesi.

E’ il Presidente del Tribunale che delega il collegio della 1° sezione che provvede in camera di consiglio, sentito il conservatore e il pubblico ministero.

Il Tribunale può ordinare che la domanda sia proposta nelle forme ordinarie in contraddittorio delle persone che ritiene abbiano avere interesse contrario alla cancellazione.